PrimoPiano

Piano Urbanistico Comunale del Comune di Sant’Anastasia
puc

Piano Urbanistico Comunale del Comune di Sant’Anastasia

Proposta per le attività di urbanistica partecipata

Motivazione del progetto

La programmazione partecipata nei vari settori, come quello urbanistico, è un metodo essenziale di sviluppo di comunità. Tale metodo serve alla comunità, che vede rinsaldare la sua coesione sociale, il suo legame al territorio, il suo senso di responsabilità civica, e la consapevolezza dei processi democratici. La progettazione partecipata non può esimersi dal prevedere una fase di ricerca e analisi dettagliata di vincoli, risorse ed opportunità, così come sono viste dalla percezione dei soggetti, per poi arrivare ad una condivisa visione della progettazione e del cambiamento.

 Nel contesto di una scarsa chiarezza normativa rispetto ai vincoli urbanistici, posti in essere soprattutto dal rischio vulcanico, come si evidenzia dal preliminare del piano,  e rispetto anche ad una difficoltà di chiarire competenze dell’amministrazione e di altri istituti sovraordinati che intervengono nel processo, si pone ulteriormente la necessità di costruire un dialogo attraverso momenti di confronto, di apprendimento reciproco, perché i problemi possano diventare occasioni di sviluppo  sulla base della collaborazione tra enti, associazioni, cittadinanza ed istituzioni diverse.

La partecipazione è nella sua definizione un’azione spontanea e volontaria, non può essere imposta “dall’alto” ma solo provenire dal desiderio e dal bisogno di ogni “homo civicus”.  Pertanto questo progetto si profila come  un’occasione che i cittadini sono liberi di cogliere per trasformare la retorica della partecipazione in un’azione concreta, facendo valere il  diritto civico di gestire la polis, con idee, creatività e competenze informali che appartengono ad ogni cittadino, anche se spesso ad un livello inconsapevole.  

Finalità

La finalità diretta è quella di raccogliere con una metodologia di ricerca qualitativa dati sulle proposte dei cittadini rispetto alla programmazione del PUC, orientando le stesse in maniera concreta e circoscritta ai temi che interessano la programmazione.

Finalità indirette sono quelle di stimolare il coinvolgimento diretto dei cittadini alla cosa pubblica, aumentando il livello di empowerment e protagonismo degli stessi;  aumentare la fiducia dei cittadini nella politica, intesa nel caso specifico, come pratica e pensiero per il miglioramento della vivibilità urbana. Altra finalità indiretta sarà ottenere una condivisione rispetto alle scelte previste da una stesura finale del piano di urbanistica, considerando che è più facile rispettare regole condivise, alla cui costituzione in prima persona si è dato un contributo significativo,  anziché regole e scelte imposte dall’alto o predeterminate.   

Leggi Tutto »
Nodo: PUC Piano Uranistico Comunale
[ Privacy - Note Legali - Accessibilita' - Credits - Mappa del Sito - Elenco Siti Tematici]